MoFFe 2022 – Il programma

Venerdì 1 luglio – I Am The Revolution – di Benedetta Argentieri
ex cimitero di Santa Maria in Colle, Montebelluna (TV)
Serata in collaborazione con CombinAzioni Festival e il Patrocinio del Comune di Montebelluna
Inizio serata: 19.30

In mezzo alla guerra e al fondamentalismo, sono cresciute donne leader che comandano eserciti, organizzano la fuoriuscita delle altre donne dalla schiavitù, guidano forze politiche laiche e progressiste, andando villaggio per villaggio a sfidare i talebani. Queste donne praticano la democrazia più avanzata che possiamo immaginare nei contesti meno favorevoli possibili e sono diventate un’ispirazione per le future generazioni.

Programma della serata:
dalle 19.30 alle 20.30 – Passeggiata archeologica guidata a Santa Maria in Colle in collaborazione con il Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna. 
ore 21 – Inizio proiezione di I Am The Revolution 
Di Benedetta Argentieri – Afghanistan, Siria, Iraq, 2018
Durata: 75 min – Lingua originale, sottotitoli italiano. Prima della proiezione incontro con la regista; modera Valentina Calzavara.

Per partecipare alla passeggiata è richiesta la prenotazione entro il 28 giugno.
A seguire, su prenotazione possibilità di cena con pizza.
Per iscriversi: prenotazioni@combinazionifestival.it

Durante la serata lo spazio “BimbiMoffe” : attività ludico creative per bambini dai 5 anni in sù; spazio gestito dall’associazione Lo Zaino del Fare.


Mercoledì 6 luglio – Futura, di Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher
Parco “Augusto Daolio”, via Antonio Gramsci, 80 – Musano di Trevignano (Tv).
Serata in collaborazione con CombinAzioni Festival
Inizio serata: 21.00

Il documentario racconta il grande giro d’Italia che i tre registi hanno intrapreso nel 2020 facendo ai ragazzi e alle ragazze che hanno incontrato la stessa domanda: la loro idea di futuro. Ne esce così un documentario a più voci, un affresco di un Paese che non presta abbastanza ascolto e attenzione ai ragazzi, e dedica loro ben poche risorse economiche e organizzative.

Programma della serata:
ore 21 – Inizio proiezione di Futura
Di Pietro Marcello, Francesco Munzi e Alice Rohrwacher
Durata: 105 minuti – Italia, 2021

Ospite della serata Stefano Laffi che ha collaborato alla realizzazione del film. Sociologo, docente universitario, consulente del Ministero del Lavoro per progetti rivolti agli adolescenti, di amministrazioni locali ed enti del terzo settore per interventi di politiche giovanili. Si occupa di cittadinanza attiva, di progetti partecipativi, di rigenerazione e di spazi e servizi attraverso l’attivazione di comunità locali.


Venerdì 8 luglio – We the power – di David Byars
Le terze porte, via Molini Onigo – Pederobba (Tv).
Serata in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Piave
Inizio serata: 21

La rivoluzione energetica parte dal popolo, o meglio…dalle comunità! Ci sono due forme di energia: quella elettrica e quella umana e ecco, unendo le due, nascono le comunità energetiche. Il documentario racconta la nascita e l’attività del movimento europeo delle comunità energetiche: come si formano, cosa fanno e, soprattutto, perché sono l’energia che serve per un futuro sostenibile.

Programma della serata:
ore 21 – L’antico manufatto delle “Terze Porte” e l’energia del 1600. Intervento a cura del Consorzio di Bonifica Piave.
ore 21.30 – Inizio proiezione di We the power
Di David Byars – Stati Uniti, 2020
Durata: 39 min – Lingua originale, sottotitoli italiano
A seguire il confronto sul tema delle Comunità Energetiche.

Durante la serata lo spazio “BimbiMoffe” : attività ludico creative per bambini dai 5 anni in sù; spazio gestito dall’associazione Lo Zaino del Fare.


Venerdì 15 luglio – A rivedere le stelle – di Emanuele Caruso
Località “Castagner dea Madoneta”, Via Valderoa, 24 – Pieve del Grappa (Tv).
Serata in collaborazione con l’Associazione Salvatica; supporto logistico del Gruppo Alpini di Crespano del Grappa
Inizio serata: 20.30

Sei persone in cammino, sette giorni a piedi percorrendo le montagne della Val Grande piemontese alla scoperta delle bellezze delle Natura e di un paesaggio lontano dall’artificio umano. Realizzato con due cellulari e un drone, alimentati ad energia eco-sostenibile, questo docufilm pone l’attenzione al drastico cambiamento climatico in atto negli ultimi anni e sull’agire sconsiderato dell’uomo che sta distruggendo il Pianeta. Un invito a riflettere a come poter salvare il nostro mondo da un inferno infuocato, che noi stessi abbiamo acceso. Giuseppe Cederna e Maya Sansa.

Programma della serata:
dalle 20.30 alle 21.15 – Un giardino, tante storie: passato, presente e futuro del Giardino Vegetazionale Astego. Breve passeggiata tra i terrazzamenti del giardino, a cura dell’Associazione Salvatica. Quota assicurativa per la passeggiata di 2€ per i maggiori di 14 anni
ore 21.30 – A rivedere le stelle.
Di Emanuele Caruso – Italia 2020
Durata: 73 min – Lingua originale

Durante la serata lo spazio “BimbiMoffe” : attività ludico creative per bambini dai 5 anni in sù; spazio gestito dall’associazione Lo Zaino del Fare.


Domenica 17 luglio – A veder le stelle – passeggiata sensoriale fra buio, luci e suoni
Località “Castagner dea Madoneta” , Via Valderoa, 24 – Pieve del Grappa (Tv)
Serata in Collaborazione con l’Associazione Salvatica.
Inizio serata: 21.

Consigliate scarpe da trekking o scarponcini, abbigliamento adeguato alle temperature serali collinari, torcia – preferibilmente frontale, acqua. Durata della passeggiata: 2 ore circa.

Posti limitati con richiesta di prenotazione. Costo partecipazione a persona 7€
Prenotazione entro sabato 16 luglio al sito: https://www.salvatica.it/astego/


Sabato 23 luglio – Anteprima Festival La Giusta Distanza
Schievenin/ Centro Culturale Quero Vas (BL)
Evento in collaborazione con Altitudo e Vulcano Agency
Ore 16.30 escursione Valle Schievenin dialogo con regista e attori
A seguire Aperitivo e proiezione del film PrimAscesa di Leonardo Panizza
Inizio serata: ore 16.30 –  Prenotazione obbligatoria

Il documentario:

Il documentario della serata: PrimAscesa. Di Leonardo Panizza
Con Simon Sartori e Giovanni Moscon. Il documentario racconta la prima ascesa realizzata dal regista Leonardo Panizza e i giovani alpinisti trentini Simon Sartori e Giovanni Moscon all’unica montagna ancora mai esplorata: quella creata dai rifiuti dell’uomo. Una discarica a cielo aperto, dove sporcizia e maleodori hanno accompagnato i protagonisti nella sfida dell’indifferenza mondiale. Documentario selezionato per la categoria “Orizzonti vicini” al Trento Film Festival.

Info e prenotazioni: www.teatrodelpane.it


Giovedì 28 luglio – Dove nuotano i Caprioli – di Maria Conte
Al capitel dei Lovi, Località S. Mama, Crocetta del Montello (Tv)
Serata alla scoperta del Capitel dei Lovi, uno dei luoghi più antichi di Ciano del Montello. In Collaborazione con il Comitato per la tutela delle grave di Ciano.
Inizio serata: ore 20.15

L’acqua del Cadore racconta una molteplicità di storie: tra queste, dalla metà del Novecento diventa dominante quella dell’industria idroelettrica: il sacrificio del Piave-Boite-Vajont si rende necessario alla modernizzazione del Paese. Il documentario di Maria Conte raccoglie le memorie del piccolo borgo di Vallesella, che nei primi anni Cinquanta a seguito della realizzazione dell’invaso di Centro Cadore va sgretolandosi fisicamente e simbolicamente. Il racconto corale allarga lo sguardo e la scala di osservazione dalle vicende passate agli usi e percezioni attuali del paesaggio idroelettrico, suggerendo una riflessione sul senso dei luoghi, sul valore polisemico dell’acqua, sui destini della montagna del presente e del futuro.

Programma della serata:
Ore 20.15 – passeggiata guidata lungo l’argine del Piave
Ore 21 – proiezione di “El Capitel dei Lovi” docufilm produzione Iride video (Italia 2010)
Ore 21.30 – proiezione di Dove nuotano i caprioli. Di Maria Conte (Italia 2021)
Durata: 58 min
Ospite della serata la regista.

Durante la serata lo spazio “BimbiMoffe” : attività ludico creative per bambini dai 5 anni in sù; spazio gestito dall’associazione Lo Zaino del Fare.


da Venerdì 29 luglio a Domenica 31 luglio – Pensieri di carta animata: come realizzare un video animato
Workshop per adulti con Daniela Berti, autrice e illustratrice.
Cartiera di Vas – Quero Vas (BL)
In Collaborazione con l’associazione LaCharta.

Il laboratorio: Come si crea una storia animata? Come funzionano le immagini in movimento? Con questo piccolo corso cercheremo di capire come funziona la video animazione a partire dallo storyboard, i frame disegnati e una piccola infarinatura di montaggio. Qualsiasi immagine può regalarci suggestioni per creare delle narrazioni in movimento, sperimentiamo e divertiamoci!

Laboratori a pagamento, a numero chiuso massimo 10 persone. Info e prenotazione entro venerdì 8 luglio a: danielaberti.o@gmail.com


Sabato 30 luglio – Movida – di Alessandro Padovani
Schievenin, Quero Vas (BL) .
Serata in collaborazione con l’associazione Drioghe a la Stèla
Inizio serata: 21.30

Il racconto della provincia bellunese (emblema della provincia italiana, ma anche del mondo della campagna e della montagna) si mescola al ritratto della sua gioventù, che passa i pomeriggi a costruire tricicli a motore e a scorrazzare per le strade del paesino, ma che trova anche lo svago la sera e costruisce gruppi legati da solide amicizie. La ‘movida’ del titolo non è solo l’attrazione da luna park che viene mostrata o l’attività urbana comunemente intesa. È il bisogno di stare insieme e di affrontare il futuro. La provincia bellunese vista con gli occhi dei ragazzi che la abitano: ad affiancare il giovane registra Alessandro Padovani una troupe di giovani sotto i trent’anni e la collaborazione del locale liceo.

Programma della serata:
Ore 21.30 – Movida. Di Alessandro Padovani (Italia 2020)
Durata: 68 min – Lingua originale
Ad aprire e a chiudere la serata il dialogo con il regista Alessandro Padovani Regista e il produttore Marco Possiedi, Haapar Film.

Durante la serata lo spazio “BimbiMoffe” : attività ludico creative per bambini dai 5 anni in sù; spazio gestito dall’associazione Lo Zaino del Fare.


Venerdì 19 agosto – Serata all’interno del Festival La Giusta Distanza: Po – di Andrea Segre
Milies, Segusino (TV)
Per due serate il MoFFe ospite del Festival La Giusta Distanza: secondo appuntamento alla scoperta del borgo di Milies.
Inizio serata: ore 21 – Prenotazione obbligatoria

Ospite della serata il regista Andrea Segre.

Il documentario: Po. Regia di Andrea Segre (Italia 2022)
Soggetto e sceneggiatura di Andrea Segre e Gian Antonio Stella, fotografia di Matteo Calore, musica Sergio Marchesini. 

Un ricordo ancora vivo, una memoria incancellabile, un passaggio di vita e di storia del Paese da cui è difficile prescindere, lo si può nascondere, ma è davvero sbagliato dimenticarlo. A settant’anni di distanza dalla grande alluvione del Polesine, questo documentario raccoglie i ricordi dei vecchi bambini polesani e le immagini degli archivi: una memoria che, in quelle terre, è ancora viva ma che nel resto d’Italia e d’Europa è stata anch’essa sommersa, come quelle terre. Poco frequentata e poco consumata, è rimasta viva, diretta, sincera e ci ha avvolti, stupiti in un viaggio che va oltre, anzi si oppone alla retorica della celebrazione e che prova a trarre da questa storia di profughi veneti un insegnamento universale, necessario anche al nostro presente, al nostro futuro.

Info e prenotazioni: prenotazioniteatrodelpane.it – www.teatrodelpane.it




I commenti sono chiusi.